Attrezzature e macchinette per tatuaggi

Una tendenza che negli ultimi anni ha spopolato, contagiando non solo i giovanissimi, consiste nel tatuare la propria pelle. Le motivazioni che spingono le persone a imprimere un segno indelebile sul proprio corpo sono varie e dalle sfaccettature più incredibili. All’origine del tatuaggio, però, ci sono artisti creativi e abili nel disegno che hanno fatto diventare una passione il proprio lavoro. Corsi, apprendistati e tanta, tanta pratica caratterizzano il percorso che intraprendono i tatuatori. Passione ed estro artistico devono, però, essere accompagnati dalla giusta attrezzatura, necessaria per poter esprimere al meglio il proprio stile e affinare la qualità delle tecniche utilizzate.

Attrezzatura professionale per tatuaggi di qualità

Il tatuatore professionista deve essere in grado di soddisfare ogni richiesta dei clienti. Sia che si tratti di un flash (tatuaggio di piccole dimensioni), di un grande disegno o di un tatuaggio colorato. A portata di mano deve esserci tutto l’occorrente, a partire dagli strumenti per la sterilizzazione e per la disinfestazione dei prodotti, dalle macchine per tatuaggi agli aghi, i prodotti di primo soccorso e oggetti vari.

Iniziamo dall’attrezzatura dedicata all’igiene e, dunque, alla sicurezza dell’artista e del cliente. Serviranno guanti, guaine protettive, detergenti per la pulizia delle superfici e dell’attrezzatura, prodotti per la preparazione della pelle, tovagliette, pulitrici ad ultrasuoni, anestetici e antidolorifici, nastro adesivo e contenitori per lo smaltimento dei rifiuti.

Non devono mai mancare gli aghi da tatuaggio da scegliere tra tante tipologie. Per tatuaggi perfetti occorreranno aghi in grado di offrire una grande precisione, linee nette e di alta qualità. Una vasta gamma di aghi è disponibile, per esempio, su KillerInk, un sito web con attrezzature conformi ad alti standard di qualità.

L’ago si inserisce nel grip, un tubo cilindrico, collegato al telaio metallico di una macchinetta, attraverso una morsa che ne consente l’intercambiabilità per una maggior praticità del tatuatore. I grips possono essere costituiti da materiali diversi, di acciaio inossidabile, di silicone, di alluminio e ci sono anche quelli usa e getta così come i tips. Non esisterebbe tatuaggio senza inchiostro. La maggior parte dei prodotti contengono tinture a base vegetali, sali metallici e materie plastiche. Per conferire il colore desiderato alla pelle si usano pigmenti. Alcuni hanno origine vegetale e si ottengono per estrazione diretta dalle piante altri si ottengono sinteticamente. E’ bene affidare la scelta a prodotti sicuri ricercando venditori affidabili. Su inksidetattoosupply.it si possono comprare colori esclusivi approvati dal CTL.

Vari tipi di macchinette per tatuaggi

Una buona macchinetta è necessaria per ottenere un risultato di qualità. Il telaio delle macchine può essere di materiali diversi. Ghisa, rame, ottone, acciaio inossidabile e alluminio per caratteristiche differenti. Le macchine possono avere forme e colori diversi a seconda dell’azienda che la produce. Elementi che ne determinano il buon funzionamento sono le bobine. Per i principianti è consigliabile una bobina da 10 wrap, ma ne esistono di più grandi. Il telaio serve per trasmettere l’elettricità alla bobina. Stigma-Rotary®, Team EGO, Cheyenne Hawk, Neotat, Bavarian Custom Irons, Spektra Halo, FK Irons sono alcuni tra i migliori marchi di macchinette per tatuaggi. Si pu vedere un buon catalogo di tattoo supply su Ink Side.

I prezzi per una macchinetta variano sui 300-500-700 euro ma ricordiamo che un prodotto di qualità aiuterà a creare tatuaggi dalle linee nette e dai colori intensi. Per ottenere un risultato professionale non basta originalità e tecnica, bisogna affidarsi alla sicurezza e alla precisione di attrezzature valide e controllate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *