Come controllare la pressione alta

Come controllare la pressione altaL’ipertensione è un problema serio che affligge una persona su tre negli USA. Si tratta molto spesso di un problema asintomatico, ma che necessita di un’immediata attenzione, soprattutto se si è in una condizione di sovrappeso, se si svolge una vita sedentaria e si segue un’alimentazione errata.

Una dieta per migliorare la salute del cuore

Una dieta sana è un primo passo fondamentale per tenere sotto controllo la pressione alta. Questo significa mangiare prodotti biologici, cereali integrali, frutta, verdura, ed evitare colesterolo, grassi saturi e zuccheri. Bisogna anche ridurre il sodio. Quante volte hai sentito che troppo sale fa male? Non è solo un modo di dire, ma la pura verità! L’apporto di sodio dovrebbe essere limitato a 2,3 mg al giorno. Anche se non introduci molto sale nelle tue pietanze, sai quanto sale contiene il cibo che mangi? Un modo facile per controllare l’apporto di sale, è quello di evitare cibi confezionati o troppo elaborati. Una sana abitudine è quella di non aggiungere affatto il sale al cibo che mangi, è solo una questione di abitudine appunto, come prendere il caffè amaro!

Aumenta l’apporto di calcio, magnesio e potassio, introducendo nella tua dieta cibi come pesce, latticini, frutta e verdura. Inoltre, in natura esistono cibi che vengono definiti “miracolosi“. Per controllare la pressione alta sono utili l’aglio, l’olio di pesce e il cioccolato fondente. Ovviamente non tutti assieme! Un ottimo modo per tenere sotto controllo la pressione, è anche quello di sostituire il caffè con il tè. Non solo perché quest’ultimo contiene meno caffeina, ma anche perché può abbassare in maniera definitiva la pressione del sangue!

Sane abitudini per il cuore

Innanzitutto, sarebbe buona regola per tutti noi, tenere sotto controllo la pressione con uno sfigmomanometro per uso domestico. Se non vuoi acquistare questo utile strumento, puoi recarti in farmacia per un controllo periodico o dal tuo medico curante. Tieni sotto controllo valori come il colesterolo e se sono troppo alti, apporta le modifiche necessarie alla tua dieta e al tuo stile di vita. Oltre alla pressione, è necessario tenere sotto controllo anche il peso. Anche perdere 5 kg può abbassare notevolmente il livello della tua pressione. Se non sai quale dovrebbe essere il tuo peso-forma, consulta un medico o un personal trainer. L’esercizio fisico è altrettanto importante. Tutti i giorni della settimana dovremmo “sforzare” il nostro corpo a bruciare calorie, anche con una passeggiata di 30-60 minuti. Ogni piccolo sforzo può essere d’aiuto per abbassare la pressione.

Limita l’alcool. Gli alcolici, in piccole quantità, possono abbassare la pressione. Ma in grande quantità, possono aggravare l’ipertensione. Le persone con meno di 65 anni, possono bere anche due drink al giorno, gli altri non più di uno. Per tenere sotto controllo la pressione, bisognerebbe anche limitare il tabacco, meglio ancora se lo si evita del tutto. Il fumo, infatti, alza la pressione in modo costante e permanente. Oltre agli altri terribili effetti che può avere sul corpo, il fumo aumenta la pressione all’interno delle arterie, fino ad un’ora dopo aver terminato di fumare una sigaretta. Pensa a chi fuma continuamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *