Come cucinare il pesce spada alla birra

Come cucinare il pesce spada alla birraIl pesce si cucina di solito con il vino bianco, ma nella nostra ricetta vedremo come la birra può essere un valido sostituto del classico bianco secco. Una doppio malto e tanto gusto in più.

La ricetta del pesce spada alla birra

Abbiamo scelto di cucinare il pesce spada con la birra, perché è un tipo di pesce che non richiede pulizia, si acquista già tagliato in filetti, pronto per la cottura. Per quanto riguarda la birra, la nostra preferenza va a una doppio malto, perché vogliamo rendere questo piatto molto gustoso, e con una chiara verrebbe meno saporito che con una doppio malto. Con la birra e qualche altro ingrediente si prepara una marinatura per il pesce spada e se volete potete iniziare a farla già la sera prima, così che il pesce abbia tutta la notte per assorbire il sapore e l’aroma della birra.

Gli ingredienti del pesce spada alla birra (per 4 persone)

4 fette di pesce spada

1 birra doppio malto da 33 cl

100 gr di pomodorini

100 gr di olive nere denocciolate

1 limone

olio extravergine d’oliva q.b.

150 gr di erbette aromatiche tritate

1 spicchio d’aglio

1 cipolla

sale e pepe

La preparazione del pesce spada alla birra

  • Il primo passo è la marinatura. Se non avete il tempo di prepararla in anticipo, il tempo minimo è di 1 ora. Versate in una insalatiera il trito di erbe aromatiche e 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
  • Tritate l’aglio, dividete il limone in due parti: da una parte spremete il succo e dell’altra grattugiate la buccia.
  • Aggiungete alla marinata il succo di limone e la scorza grattugiata, una presa di sale e tutta la birra. Mescolate e disponetevi il pesce, ricoprendo per bene ogni fetta.
  • Lavate i pomodorini e tagliateli a metà; tagliate poi le olive a rondelle.
  • Quando la marinata è pronta, fate soffriggere la cipolla in una padella ampia e antiaderente con un po’ d’olio e non appena diventa dorata disponete nella padella le fette di pesce spada.
  • Fate cuocere il pesce per 20 minuti, girandolo ogni tanto. A fine cottura deve essere morbido ma compatto.
  • Servitelo ben caldo, completando se volete con ancora un po’ di limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *