Come scegliere le vacanze in barca a vela

L’estate si avvicina e inizia il periodo delle vacanze in barca a vela. Sono tante in Italia le agenzie nautiche specializzate nel noleggio delle barche a vela (compresi caicchi e catamarani) nonché dell’imbarco individuale o cabina charter. Le formule sono diverse, ma il divertimento è ugualmente assicurato.

In quale periodo fare una vacanza in barca a vela

Qual è il periodo giusto in quale partire? Bene, la risposta dipende dalle tasche e dal tempo a disposizione, oltre che da luogo di destinazione. Le destinazioni europee devono per forza essere contemplate in un periodo che va da a maggio a settembre. Il clima mite, i mari calmi favoriscono queste crociere in barca a vela lungo le rotte del Mar Egeo, del mar Tirreno, dello Ionio e del Mar Mediterraneo in generale. Maggio e settembre sono considerati periodi di bassa stagione e quindi forse sono l’ideale per chi vuole un po’ risparmiare e godersi le località in santa pace. Se invece la destinazione è fuori dal Mediterraneo (facendo eccezione per le Canarie, raggiungibili sempre nel periodo estivo) allora il discorso cambia: una vacanza in barca a vela nei Caraibi è perfetta nel periodo autunnale e invernale (tra novembre e aprile) per il semplice motivo che ai tropici la temperatura è sempre mite. Unico problema da evitare è ovviamente la stagione degli uragani che va da giugno a ottobre inoltrato. Le vacanze ai Caraibi sono l’ideale quindi per chi vuole fare un break alternativo quando in Italia è inverno. Chi è appassionato di barca a vela ha quindi molti mesi a disposizione su cui scegliere il periodo per partire in vacanza.

Dove andare in vacanza

Spesso si dice che non importa la destinazione, ma il viaggio. Può anche essere così, ma nel caso delle vacanze forse è meglio pensarci un po’ su. Nel caso di una vacanza in barca a vela le possibilità sono tante, soprattutto nel Mediterraneo. Incominciamo però dall’Italia.

Sardegna e isole minori – la Sardegna in generale è una meta top (e alquanto cara) per le vacanze al mare, ma è stupenda da visitare anche dal mare, perché ha delle coste molto lunghe (1800 km, in Italia il record) e variegate. Si va dalle scogliere alle spiagge lunghe, dalle calette alle grotte in un susseguirsi di panorami cristallini in ogni direzione. Anche le isole minori, come quelle dell’Asinara (dove c’è un’area marina protetta), l’Arcipelago della Maddalena, le isole di San Pietro e Sant’Antioco sono speciali in quest’ottica.

Le Isole Eolie in Sicilia – come la Sardegna anche la Sicilia ha numerose isolette come le Egadi e le Eolie. Queste ultime sono formate da sette isole vulcaniche, una più interessante dell’altra, con diverse attrazioni per diverse tipologie di turismo. In particolare Stromboli, Vulcano e Panarea sono un must da non perdere per la loro natura selvaggia e la possibilità di immergersi in fondali dove natura e storia si coniugano alla perfezione.

Grecia e mar Egeo – molto dello sviluppo della Grecia antica è dovuto alla collana di isole presenti nel mar Egeo, raggiungibili con la navigazione d’altura in poco tempo. C’è persino il rischio di non saper scegliere, tanto sono belle le destinazioni offerte da una vacanza in barca a vela in Grecia. Creta, Rodi, Kos, Mykonos, Santorini sono solo alcune delle isole da sogno che si possono raggiungere e visitare.

Con che tipo di barca e formula partire

Una vacanza in barca a vela si può fare in 3 formule e dipende dalle possibilità economiche:

– in quanto proprietari di barca e avendo sufficienti mezzi a disposizione per viaggiare dove si vuole, con un equipaggio preparato non ci sono limiti di sorta; ma questo accade raramente, chi cerca informazioni sul web in genere sceglie la vacanza in mare come un’alternativa alla solita vacanza al mare. La differenza è veramente tanta e l’esperienza è unica. Quindi si tratta di turisti poco pratici che si affidano in toto a un’agenzia specializzata nel settore.

– imbarco individuale o cabin charter prevede di noleggiare direttamente un posto all’interno di un gruppo in partenza che si forma sulla base delle prenotazioni e di un calendario prefissato. In genere l’agenzia ha un calendario di partenze che prevede di occupare in toto tramite gli imbarchi individuali. Le persone non si conoscono magari, ma gli organizzatori assicurano che l’esperienza è particolarmente suggestiva proprio perché si conosce nuova gente. Ideale per coppie giovani.

– noleggio o charter, in questo caso si noleggia l’imbarcazione compreso lo skipper e l’eventuale equipaggio di supporto, il prezzo è naturalmente più alto ma in compenso c’è la libertà di scegliere la destinazione e la compagnia. Si può anche viaggiare da soli se se ne hanno i mezzi.

Le barche messe a disposizione dalle agenzie di charter nautico specializzate in vacanze in barca a vela, come MegaRide, sono le tradizionali barche a vela, i caicchi e i catamarani. Velocità e prestazioni differenti che danno la possibilità di esplorare tutti i mari, compresi gli oceani e i Caraibi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *