Cosa mangiare a Parigi

Cosa mangiare a ParigiLa cucina francese è da sempre simbolo di gusto e raffinatezza, e grazie alla sua fama e alla sua qualità è stata inserita nel Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. I motivi sono facili da capire: al pari di quella italiana, la cuncina francese ha una tradizione ricchissima di piatti, ricette, specialità che la rendono unica e famosa in tutto il mondo.

È difficile scegliere pochi piatti da consigliare durante il tuo soggiorno a Parigi, perché la Francia, e la capitale in particolare, offrono l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda la cucina.

In questa piccola guida troverai una selezione dei piatti da non perdere. Le lingue straniere ti affascinano? Imparane una anche tu con Preply Conoscere, almeno in parte, la lingua del posto che si visita, permette di vivere un’esperienza di vacanza completamente diversa, più autentica e ricca. Se vuoi migliorare il tuo francese o seguire un corso personalizzato, rivolgiti ai tutor di Preply.

Preply è una piattaforma che ti mette in contatto con insegnanti madrelingua nella tua città, o a distanza, ad esempio via Skype, con corsi di lingue individuali e personalizzati per tutte le età, a prezzo conveniente. Regalati la gioia di capire e parlare il francese nel modo più comodo che c’è con le ripetizioni francese.

Risveglio a Parigi: una colazione dolcissima e fragrante

Se hai deciso di trascorrere una vacanza a Parigi, assicurati di assaggiare le sue specialità più famose. A colazione, ad esempio, i caratteristici bistrot ti accolgono per il petit dèjeuner, la colazione.

Troverai i croissant, a base di burro e pasta sfoglia, panini da insaporire con burro e marmellata, tè e caffè, per una colazione dolce e sostanziosa. Per strada poi, puoi fermarti in una boulangerie, panetteria, per comprare le baguette, i tipici sfilatini, che i francesi assaporano sia con farciture dolci che salate, e il delizioso pan au chococolat: panini dolci con gocce di cioccolato.

E se invece hai deciso di regalarti una bella cena nella Ville Lumière, ecco un piccolo elenco delle delizie che non puoi assolutamente perderti.

A tavola a Parigi: le portate principali

La cucina di Parigi, come tutta quella francese in generale, non prevede pasta, pizza, o riso come primi piatti. I condimenti sono a base di salse, molto saporite, e il formaggio si gusta come dessert alla fine del pasto. Innanzitutto, anche i parigini, come gli italiani, prevedono la divisione del pasto in varie portate: antipasti, piatto principale, contorno, dolce, formaggio.

Gli antipasti, caldi e freddi, comprendono zuppe, insalate e piatti misti con salumi e sottaceti, accompagnati da salsine e mousse a base di carne o di pesce. I primi piatti prevedono sempre carne, come il delizioso filet mignon, accompagnato da patate e verdure, oppure pesce. Chiudono il pasto i dolci, ricchi di panna, e i formaggi.

I piatti tipici

La cucina di Parigi è in grado di accontentare tutti i palati. Tra le specialità a base di carne sono da assaggiare il foie gras, fegato d’oca, che si seve con crostini di pane abbrustolito, il boeuf bourguignon, un delizioso stufato di carne e verdure, e il filet mignon, bistecca di manzo di prima qualità scottato in padella e aromatizzato con grani di pepe.

Frutti di mare e crostacei non possono mancare in particolare le ostriche, che si servono crude su di un letto di ghiaccio tritato con limone, oppure passate al forno e insaporite con il formaggio, e l’aragosta. I più coraggiosi potranno poi assaggiare les escargots, le lumache, che si servono insaporite da prezzemolo e burro, e le cosce di rana impanate e fritte.

Tra i piatti a base di uova c’è la celebre omelette, una morbida frittata con formaggio, che è lo spuntino ideale da prendere e al volo nei bistrot, la quiche, una torta rustica che prevede tante varianti (tra le più saporite c’è quella con la pancetta), e i croque monsieur, fette di pane farcite da prosciutto e formaggio e poi fritte.

Tra le delizie dolci, una vera gioia per il palato sono le crèpes, e i macarons, che sono dei piccoli pasticcini friabili e colorati, che si finiscono in un morso, e uno tira l’altro.

Non si può concludere un pasto francese senza uno dei deliziosi formaggi che hanno reso la cucina di Parigi famosa in tutto il mondo: ti consigliamo di provare il Roquefort o il Brie, accompagnati da un buon vino francese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *