Illuminazione per video Time Lapse

Illuminazione del time lapse

In genere è possibile sperimentare schemi di illuminazione già con la fotografia, ma ci sono differenze significative da tenere in considerazione quando si passa dalla foto ad un video, specie se si tratta di un Time Lapse. La più evidente è che non è possibile impiegare il flash, perché serve una sorgente luminosa costante.

In alcune situazioni, per esempio all’aperto, non si è sempre in grado di controllare la sorgente di luce. E’ fondamentale comunque stare attenti a qualsiasi cambiamento che avviene intorno: il time lapse sembrerà strano se, per esempio, una scena è pieno sole e quella successiva con cielo coperto. Anche girare in un interno comporta problemi, come quelli associati alle luci fluorescenti, per cui è una buona idea allestire una lluminazione personale quando si gira il video. In questo modo è possibile controllate l’ambientazione della produzione e ottenere più facilmente l’aspetto voluto.

Illuminazione a tre punti in un time lapse

Lo schema di illuminazione di base quando si gira in interni è quello a tre punti. Non servono costose lampade, ma è possibile usare una commistione di luce naturale (se c’e una finestra), riflettori e qualsiasi luce a disposizione a casa o sul lavoro. La sorgente di luce più importante e potente è detta luce chiave ( si può usare anche una finestra), che deve essere collocata a un lato del soggetto. Una seconda luce, detta luce di riempimento, viene posta sul lato opposto. La luce di riempimento riduce le ombre e a questo scopo – è possibile usare un pannello riflettente se si preferisce. Inoltre, è fondamentale posizionare una  luce dietro il soggetto per create definizione e staccarlo dallo sfondo. Con luci forti è utile un diffusore per ammorbidire il risultato. Applicar, poi, e un filtro blu per bilanciare il colore delle luci artificiali in modo che si avvicinino alla luce naturale. Infine, ricordate di regolare il bilanciamelo del bianco della fotocamera.

Nel video time Lapse, l’uso di diffusori e filtri migliorerà sostanzialmente l’aspetto della produzione, per questo è importante tenerli a portata di mano. E’ preferibile avere anche delle lampadine di scorta per l’illuminazione. Altri oggetti fondamentali da portarsi dietro sono il nastro adesivo, le pinze, i morsetti che sono utili per tenere i pannelli in posizione. in tutti i casi, la produzione di un Time Lapse può essere di qualità elevata se si utilizzano attrezzature professionali e si utilizzano software avanzati per la formattazione. Tra i più forti in commercio c’è sicuramente Adobe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *