L’utilizzo dello scovolo per la pulizia dei termosifoni

Con l’inverno arriva anche il freddo e quindi la necessità di riscaldare i propri ambienti casalinghi. Spesso però, spolverare il termosifone non basta per farlo tornare al suo stadio normale di funzionamento. Spesso polvere e sporco rimangono incastrati impedendogli di funzionare al meglio. Per questo esistono gli scovoli o spazzole per termosifoni: oggetti dalla forma allungata o cilindrica con setole di metallo consigliate soprattutto per una pulizia completa di termosifoni ma anche di canne fumarie o stufe a pellet. Il sito www.scovolone.it mette a vostra completa disposizione un catalogo di scovoli e spazzole per termosifoni di ogni tipologia, materiale, di ogni dimensione e diametro e per ogni utilizzo. Ci sono già dei kit completi o anche degli scovoli singoli che potrete acquistare per la pulizia di termosifoni o caminetti. Gli scovoli proposti sono molto efficaci e soprattutto durevoli nel tempo e vi assisteranno durante la pulizia di caminetti, termosifoni, ma anche di tutti quegli oggetti cilindrici, impossibili da pulire senza un attrezzo specifico.

Come vengono realizzate le spazzole per termosifoni

Tutte le spazzole per termosifoni che troverete all’interno del sito sono lavorate e sottoposte ad una serie di trattamenti che rendono le loro setole, in polipropilene, resistenti alla corrosione e all’usura, così come la struttura del manico realizzata in acciaio anodizzato. Le setole dello scovolo vengono fermate nella struttura da una macchina a pressa, che riesce a pressare anche 200 kg; quindi non preoccupatevi mai delle vostre setole e non premuratevi di pulire senza insistere e forzare un po’, perché sono semplicemente indistruttibili. Gli scovoli sono una grande garanzia di durevolezza ed efficienza. Generalmente per quanto riguarda i termosifoni, lo scovolo è lungo circa 1 metro, permettendo quindi di pulire al meglio non solo i termosifoni regolare, ma anche quelli più lunghi. Le setole sono realizzate in polipropilene, un materiale perfetto perché elettrostatico e quindi capace di catturare anche la polvere più nascosta. È anche possibile utilizzare uno sgrassante durante la pulizia, anche se vi consigliamo di diluirlo un po’ e comunque non è un’operazione obbligatoria, in quanto lo scovolo riesce già a fare eccellentemente il suo lavoro. È uno strumento resistente e durevole nel tempo.

La pulizia della canna fumaria del caminetto

All’interno del sito tanti suggerimenti anche per la pulizia delle canne fumarie. Anche queste infatti hanno bisogno di una pulizia approfondita, poiché in caso di ostruzione per sporco e polvere potrebbero verificarsi dei problemi di malfunzionamento. Anche in questi casi bisogna pulire a fondo la canna fumaria e sul sito troverete una serie di scovoli proprio adatti allo scopo. L’operazione è sempre la stessa, come per pulire un termosifone dovrete procedere con movimenti regolari dall’alto verso il basso. Lo scovolo dovrà essere scelto anche tenendo in considerazione la forma e il materiale con cui la canna fumaria è stata realizzata, per non causare attriti, che potrebbero anche diminuirne l’efficacia. Ma sul sito c’è davvero una vasta scelta di scovoli e spazzole per termosifoni e canne fumarie di ogni tipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *