Passeggini leggeri per mamma, papà e bebè

passeggini leggeri reclinabili e reversibili

Durante i primi sei mesi di vita, il neonato impara a conoscere e riconoscere i genitori, gli oggetti e gli ambienti intorno a sé e inizia a voler scoprire anche il mondo fuori dalle mura di casa, per questo dopo i sei mesi è il periodo ideale per iniziare a portare un po’ in giro il piccolo monello. Inutile dire che lo si scorrazzerà con un passeggino che sia comodo e sicuro e che possa salvaguardare la sua salute, ma come scegliere questa perla di prodotto?

Passeggini leggeri: una rivoluzione del settore?

I passeggini leggeri hanno fatto la gioia di mamma e papà: da quando sono in commercio, infatti, sempre più neo genitori propendono nella scelta di un passeggino leggero al posto di un modello classico perché quello leggero è particolarmente pratico da portare e la sua struttura leggera e tecnologica rende decisamente più semplici le manovre da compiere, a partire da quella di apertura e chiusura del passeggino stesso. Molti, infatti, sono i genitori che detestano portare sempre con sé un passeggino pesante e ingombrante, per questo ora che sul mercato sono usciti questi comodi passeggini leggeri o ultraleggeri, i genitori si sono sbizzarriti in spese folli, arricchendo anche questi passeggini di accessori che possano rendere ancora più confortevole l’uscita del pargoletto.

Bisogna dire che la scelta di un passeggino leggero non è proprio immediata: prima di tutto, se non si sa molto di passeggini, si dovrebbe capire almeno la differenza tra i modelli normali e quelli leggeri, quindi valutare i pro e i contro che esistono sempre anche quando un prodotto può sembrare ottimo e impeccabile. In realtà, gli svantaggi dei passeggini leggeri non sono uguali per tutti, ma variano a seconda che si tratti di modelli più leggeri come i passeggini a tre o quattro ruote e gli ultraleggeri. Quelli a tre ruote, ad esempio, possono avere in dotazione la pagodina ma possono mancare di schienale reclinabile, dato che sono ideati per bimbi un po’ più grandicelli che non hanno bisogno di sdraiarsi completamente per schiacciare un pisolino.

Passeggini leggeri a confronto: quale modello preferire?

Il vantaggio dei tre ruote è quello di poter essere chiusi in pochi istanti per poter essere riposti nel bagagliaio dell’auto o essere trasportati in spalla grazie alla presenza della tracolla antistrappo. Ciò consente ai genitori di potersi muovere in città in piena libertà. Tra i modelli ultraleggeri è possibile trovarne alcuni con lo schienale reclinabile, ma in genere le caratteristiche principali sono il peso esiguo, le robuste cinture di sicurezza, la cappottina, il parapioggia e il cestino, che escono tutti in dotazione. I modelli di passeggini leggeri reclinabili e reversibili, invece, presentano un peso maggiore e si adattano a bambini particolarmente vivaci.

Sono dotati di schienale reclinabile dalle tre alle quattro posizioni, di poggiapiedi regolabile, di sistema di sicurezza, inoltre presentano anche ruote piroettanti e ammortizzate in modo che il bambino non accusi manovre brusche a causa del pericoloso manto stradale pieno di buche e ostacoli sui marciapiedi cittadini. I passeggini normali, quindi, proprio grazie a tutte le loro dotazioni, al design e alla tecnologia moderna alla quale sono debitori, hanno potuto evolversi in passeggini leggeri che presentano qualità simili fino a un certo punto con i modelli normali, ma che di fatto offrono molto di più.

Infatti, i passeggini leggeri offrono il comfort di potersi muovere in città senza dover lottare e sudare contro l’asfalto malandato, le moltissime buche presenti sia in strada che sui marciapiedi, gli innumerevoli ostacoli che si frappongono ogni momento durante la passeggiata come pietre, rifiuti ingombranti, erba alta e manti di foglie.

Le ruote ben robuste e ammortizzate del passeggino permettono al genitore di stare sicuro di non incappare in nessuno degli ostacoli suddetti, e anzi di poterli facilmente dribblare o scavalcare senza che il bimbo risenta di eventuali urti o sbalzi: mentre il genitore lotta perpetuamente con i mille e uno frastagliamenti stradali, il bebè si gode la passeggiata e dorme tranquillamente senza avvertire nessuno scossone. Nonostante il manto stradale accidentato, quindi, i passeggini leggeri per peso e dimensioni sono pratici e facili da manovrare e, soprattutto, non si avverte difficoltà nel sollevarli e nello scenderli da scale e marciapiedi, il che semplifica di molto la vita quotidiana in particolar modo a quelle mamme che devono occuparsi da sole del bimbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *