Rimedi alla sudorazione eccessiva

Ci sono funzioni del nostro corpo che proprio non ci piacciono e facciamo di tutto per nascondere. Una di queste è la sudorazione, che spesso può essere eccessiva per un non perfetto equilibrio ormonale. Ma la verità è che sudare aiuta l’organismo in tanti modi, è l’eccessiva sudorazione il vero problema.

Combattere la sudorazione eccessiva

Immagina che proprio il giorno in cui stai andando a un importante appuntamento di lavoro, magari una delle prime riunioni in ufficio nella quale vorresti fare bella figura. Ti sei vestita bene, fresca, elegante, sobria. Hai fatto tutto nel momento giusto. Ti sei alzata all’ora giusta, hai fatto colazione, hai preso l’auto o la metro in tempo per arrivare prima, ma non troppo prima per non farti divorare dal nervosismo. E mentre fai tutto ciò e ti senti rilassata, pronta, due aloni scuri iniziano a formarsi sotto le ascelle, scurendo la maglia chiara che avevi scelto per non dare un’impressione funerea. E perché si sa, quel colore pastello ti dona tanto. Allora subentra il panico, il nervosismo. E come d’incanto la macchia di umido aumenta ancora creandoti ulteriore imbarazzo. Stai sudando ancor prima di essere venuta a contatto con un essere umano e questo non può non dare fastidio.

La sudorazione, per quanto sconveniente possa sembrare, è un processo del tutto naturale che aiuta il corpo a mantenere in equilibrio la temperatura interna, soprattutto quando fa molto caldo o stiamo facendo degli sforzi fisici che riscaldano il corpo. Come il sudore evapora esso abbassa il calore del corpo, riportando la situazione alla normalità. Purtroppo questo meccanismo naturale può essere talvolta viziato da alcune deficienze e complicazioni che causano eccessiva sudorazione. Per esempio, la sudorazione può essere indotta da un eccesso di nervosismo, da stress momentaneo, da forti emozioni. La sudorazione avviene quando si è molto timidi e catapultati in un contesto che non si sa gestire, è quello che nel gergo viene definito “sudare freddo”, cioè quando si suda non in seguito alla richiesta dell’organismo di regolare la temperatura interna.

Nonostante ci siano oltre due milioni di ghiandole sudoripare, l’effetto visivo si concentra soprattutto sotto le ascelle, con grande felicità dei produttori di deodoranti. Come mai questo? La ghiandola apocrina è quella responsabile dell’intero processo, che coinvolge la produzione di grassi acidi e proteine, che conferiscono agli indumenti quel proverbiale alone giallastro che si forma dopo un’eccessiva sudorazione. Il sudore in sè è privo di odore, ma la presenza di batterie e peli contribuisce a formare quel cattivo odore che conosciamo tutti e che risulta sgradevole.

Come curare l’eccessiva sudorazione sotto le ascelle

Una buona prevenzione aiuta a mantenere l’igiene e quindi, in definitiva, a non subire gli effetti sgraditi dell’eccessiva sudorazione ascellare.

– non limitarsi al deodorante, ma utilizzare un antitraspirante. Il deodorante è il prodotto in commercio più diffuso e meno caro del secondo, ma ha solo un potere coprente. Copre lo sgradevole odore, ma non fa nulla per evitare la proliferazione dei batteri. Al supermercato si trovano diverse formule che variano da maschio a femmina, da ragazza a persona adulta. Gli antitraspiranti funzionano meglio se applicati in particolari ore del giorno. Spesso irritano e quindi sono mal digeriti dalle persone con una cute delicata. Per evitare le irritazioni è sufficiente applicarlo con attenzione: non dopo la doccia, perché i pori sono dilatati, meglio aspettare qualche minuto che il corpo sia asciutto e fresco. La soluzione ideale è quella di applicarlo prima di andare a dormire. Il sonno successivo, quando non si suda praticamente mai, consente alle ghiandole di assorbire i principi attivi contenuti nello speciale deodorante. Appena svegli, dopo la doccia, ma quando appunto si è belli asciutti e freschi, fare una seconda applicazione per la giornata.

– indossare indumenti traspiranti. Il segreto come sempre è quello di combattere la proliferazione di batteri perché il sudore, in sé, è inodore. La scelta dei vestiti, soprattutto della biancheria intima o delle maglie da indossare è decisiva. Ci sono tessuti sintetici che non traspirano affatto e oltre a causa irritazione, causano sudorazione per difetto di traspirazione (nylon, rayon e poliestere). Le fibre naturali sono da preferire, come il cotone, il lino, la seta. Tuttavia, questi due accorgimenti aiutano a sudare meno, ma come si sa non si può fare a meno di sudare. E quindi?

Se soffri di sudori freddi determinati dall’ansia e dal nervosismo, dovresti lavorare su questo aspetto psicologico. Ci sono persone incredibilmente timide che faticano a confrontarsi con gli altri, in una vita quotidiana fatta – su larga scala – di socialità competitiva. E’ un circolo vizioso che crea ancora più ansia e dal punto di vista fisiologico, più sudore. Stress e pensieri negativi aggravano la situazione, motivo per cui è necessario intervenire prendendo la vita più alla leggera e con maggior convinzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *