I trucchi della seduzione e della conquista

Sedurre è un’arte e come ogni forma d’arte che si rispetti esistono regole e tecniche da dover seguire per riuscire ad arrivare allo scopo finale, ossia quello di conquistare l’attenzione del nostro partner o di chi desideriamo e siamo in un certo senso intenzionati ad ammaliare con il nostro fascino. Molto spesso s’incorre nell’errore che tutto il processo di seduzione sia unicamente incentrato sull’aspetto esteriore e che chi, quindi, non sia dotato di un “phisique du role” adeguato non possa minimamente sperare di catturare l’attenzione di chi desidera. In realtà ciò non ha nessun tipo di prova fondata dato che l’arte di sedurre non si confina semplicemente sull’aspetto esteriore bensì su un insieme di componenti, caratteriali e non, che rendono una persona più propensa a sedurre rispetto ad altre.

conquistare una ragazza

Come afferma Emmanuele Jannini, sessuologo e professore all’Università dell’Aquila: “La seduzione è una scatola cinese che ha al suo interno tanti cassettini. Si può essere turbati e conquistati da un gesto fatto senza malizia, da una fantasia proiettata sulla persona che si ha davanti, da un abito che allude a ciò che nasconde, da uno sguardo intercettato in mezzo alla gente, da un tono di voce particolare o da una battuta che ci fa ridere”.

Ma quali sono i principali trucchi per poter attirare la persona di sesso opposto che ci interessa e creare con lei un rapporto di empatia? E’ possibili individuare dodici modi per riuscire a far cadere tra le nostre braccia la fonte del nostro desiderio.

Come conquistare una ragazza

Il primo fra tutti è l’impatto visivo. Importante nell’arte della seduzione è il sapersi presentare: essendo la percezione della bellezza un fattore puramente soggettivo e variabile da persona a persona, è importante che si punti sul come ci si avvicina alla persona di nostro interesse. Uno sguardo sicuro e seducente può essere un ottimo punto di partenza per stimolare la curiosità e l’interesse, essendo gli occhi, lo specchio dell’anima.

Il secondo è legato alla voce, alla timbrica e al modo in cui si sostiene una conversazione usando un tono di voce ben impostato, tranquillo e forte nel contempo, deciso ma fluido. Una voce tremolante, bassa e poco accattivante renderà vana ogni tentativo di approccio.

Il terzo è il profumo. Per sedurre è necessario far partecipare tutti i sensi e in essi è compreso anche l’olfatto: chi non si lascerebbe sedurre da un buon profumo suadente che nasconde in se promesse di una passione proibita?

Il quarto è mostrare sicurezza in se stessi, nella propria figura e nei propri mezzi. Ogni cosa in noi deve trasudare sicurezza: la voce, lo sguardo, i movimenti, il modo di porsi ogni cosa deve perfettamente dare l’idea che chi si ha di fronte sa esattamente cosa vuole ed è pronto a qualunque cosa pur di raggiungere il suo scopo. Attenzione a non esagerare: essere sicuri è un conto essere sbruffoni invece è tutta un’altra storia.

Il quinto è la gestualità. Muoversi in maniera elegante, sicura è forse una delle cose più importanti da fare nel misterioso gioco della seduzione. Ogni azione va compiuta con leggiadria senza però sforare nell’eccessiva frivolezza. Le parole possono essere accompagnate da gesti in modo che l’attenzione non cada solo sulle parole ma anche sulle mani, da molti considerate una vera e propria arma di seduzione insieme alle labbra.

Il sesto è legato al modo di vestirsi. Nel processo di conquista anche avere stile, è importante. E’ importante che si presti attenzione quindi non solo al “contenuto” ma anche al contenitore, offrendo un buon bigliettino di visita di noi stessi.

Il settimo è usare frasi ad effetto e avere senso dell’umorismo. Non c’è niente che riesca a sedurre più facilmente di un sorriso. Riuscire a far ridere la persona di nostro interesse è sicuramente una delle tecniche più collaudate e riuscite, in grado di addolcire anche il cuore più duro.

Come sedurre un uomo

Dall’ottavo fino al dodicesimo ci si rivolge più a quelle che sono le armi di seduzioni femminili, vere maestre dell’arte del saper ammaliare che puntando sulla loro intelligenza e maestria possono far cadere ai loro piedi qualunque uomo. Come ottavo trucco infatti alla donna si consiglia quello di puntare sul décolleté, senza però rischiare di essere volgare, giocando tutt’al più sul cosiddetto vedo non vedo. A tal proposito come nono consiglio, è utile indossare indumenti che puntino a esaltare le forme preferibilmente di colore rosso, da sempre considerato il colore della passione.

Il decimo e l’undicesimo sono invece legati a labbra e capelli. Le labbra rigorosamente rosse mentre si conversa vanno ogni tanto “mordicchiate” trasmettendo così una certa forma d’interesse per chi si ha di fronte. Accanto a ciò, molto seducente è il giocare con i capelli arrotolando qualche ciocca in torno alle dita, guardando dritto negli occhi il proprio interlocutore.

Infine, ultimo ma non meno importante è la spensieratezza. Non prendersi troppo sul serio è forse il trucco migliore per chi vuole uscire vincitore dal meraviglioso gioco della seduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *