Usi e proprietà dell’olio di Jojoba

usi e proprietà dell'olio di jojobaTra gli olii vegetali disponibili in commercio è forse quello meno conosciuto, ma questo non significa che non abbia proprietà benefiche e caratteristiche importanti. Parliamo dell’olio di jojoba, estratto da una particolare pianta che cresce nelle zone calde della California, del Messico e dell’Arizona. Ecco quali sono tutte le sue proprietà.

Olio di jojoba: usi e proprietà

La natura ci ha regalato diversi olii vegetali, rimedi antichissime utilizzati in passato da diverse popolazioni come unguenti o condimenti naturali per le pietanze. Ogni olio ha una sua proprietà specifica, determinate caratteristiche e può essere più o meno utilizzato in cosmetica.

Alcuni olii vegetali sono più conosciuti, mentre altri lo sono meno, ma questo non significa che non valga la pena conoscere a pieno tutte le loro proprietà, anche solo per scoprire se in un olio antico, puro e prezioso può essere racchiuso un elisir di bellezza e per il corpo. Per esempio, conoscete quali sono le proprietà dell’olio di jojoba?

L’olio di jojoba è un olio vegetale che va ad arricchire l’ampia gamma di olii che sul mercato vengono utilizzati in cosmesi in virtù delle loro proprietà benefiche per la pelle del corpo. L’olio di jojoba viene ricavato da una pianta sempreverde che cresce in zone molto calde, in Messico, in Arizona e in California. Il suo nome molto particolare si deve alla popolazione O’odham di nativi americani, che sono stati i primi a scoprire questa pianta e a servirsene per le sue grandi proprietà.

Questa popolazione utilizzava, in particolare, i semi oleosi prodotti da questa pianta, per curare le infiammazioni della pelle e le scottature. Da quegli stessi semi, oggi, viene estratto l’olio di jojoba. La pianta che produce questi semi è la Simmondsia Chinensis e produce i suoi preziosi semi dopo quinto anno dalla sua germinazione. Questo arbusto è molto longevo, può vivere fino a 250 anni e, nonostante la terminologia scientifica che potrebbe metterla in relazione con la Cina, si tratta di una pianta non ha alcuna relazione con questo paese; il suo nome, che in origine doveva essere Simmondsia Californica, è stato semplicemente stato trascritto male nel tempo.

Questa pianta nasce in zone come il Messico, la California e l’Arizona perché per crescere ha bisogno di terreni aridi e ben drenati. La natura argillosa del terreno è la condizione più importante perché questo arbusto cresca rigoglioso, insieme a un suolo soggetto a piogge abbondanti che consentano all’acqua di penetrare nel terreno in profondità.

Le foglie della pianta di jojoba hanno una forma ovale, una consistenza piuttosto robusta e hanno un colore verde-azzurro. La loro superficie è coperta da una sorta di patina cerosa e i fiori che la pianta produce sono piccoli e senza petali. I frutti della pianta, da cui poi viene estratto l’olio di jojoba, si presentano come capsule triangolari e al loro interno contengono da uno a tre semi, grandi quanto dei semi di arachidi. Ciascun seme contiene un olio dalla consistenza molto densa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *