Vini rossi online: vini di qualità per tutti

La passione degli italiani per il vino è racchiusa in poche, ma significative cifre: il vino viene consumato 5 volte più della birra, con una percentuale del 20,1 sulla popolazione (fonte). Sono più i maschi a preferirlo, mentre le donne in proporzione lo preferiscono molto di più alla birra e ad altri alcolici. Il quadro del consumo di alcol, se preso dal punto di vista medico-sanitario, si può dire confortante perché è in calo negli anni, come numero complessivo. Ma certamente consumare vino fa parte della nostra cultura gastronomica, soprattutto per quel che riguarda il classico bicchiere di vino nei pasti.

È possibile acquistare il vino online?

Si, ci sono molti siti che si occupano della vendita del vino via web, anche tramite applicazioni. Si tratta di e-commerce tradizionali, ma anche di enoteche online, alcune estremamente specializzate. Ad esempio, vinirossionline.it si occupa esclusivamente di vini rossi.

Perché specializzarsi in vini rossi

vini rossiLa specializzazione è importante per assicurarsi una nicchia di mercato. I viticoltori e i proprietari delle cantine private, spesso piccole, in forte concorrenza tra loro, lo sanno bene che devono ogni giorno lottare in un mercato dove c’è una spietata lotta per accaparrarsi ogni possibile compratore. I canali di vendita non sono molti: si va dai ristoranti agli hotel, dalla vendita in cantina, alla grande distribuzione. La vendita via web è solo un altro canale, ma che è necessario sfruttare al meglio. Poi c’è anche la zona di vendita: un sito può pensare di raggiungere chiunque nel mondo, se è attrezzato dal punto di vista della logistica. Chi vende vino nei canali tradizionali spesso sceglie il suo interlocutore andando a trovarlo. Non sono pochi i produttori che fanno la vendita porta a porta e sono ancora di più quelli che – in forza del made in Italy – propongono le loro bottiglie all’estero, cercando ambiti non ancora esplorati, al fine di piazzare sul mercato tutto il vino prodotto.

Vini rossi di tutti i tipi

La specializzazione è importante per vari motivi: il principale è che si diventa il punto vendita ideale per una tipologia di prodotto. Ciò non vale solo per i vini, beninteso. Nel caso che stiamo discutendo, ad esempio, la specificazione sul vino rosso serve a tagliar fuori una vasta clientela che preferisce il vino bianco. Apparentemente sembrerebbe una decisione insensata per una enoteca online, ma in realtà in questo modo si fa selezione all’interno. L’organizzazione del sito non lascia comunque spazio a interpretazioni, confusioni: il cliente entra e sa cosa può trovare al suo interno: vini rossi italiani, vini rossi esteri (preferibilmente francesi, un must del vino di qualità), vini rossi biologici e altre tipologie particolari. Il tutto con una navigazione semplice, aiutata da una sorta di vetrina virtuale, che mette in posizione di preminenza alcune tipologie di vini molto apprezzati in Italia e all’estero: il Barolo, il Barbaresco, il Chianti, l’amatone della Valpolicella e così via.

Nuovi mercati per il vino

Il mercato del vino è destinato a trovare nuove vie, in alcuni paesi nei quali sia i prodotti italiani, sia quelli francesi, possono trovare grande spazio, ad esempio l’Oriente, la Cina, i paesi dell’estremo oriente, tutti caratterizzati da una forte crescita economica, e dalla voglia di sperimentare. Sia in Italia, sia in Francia, la percentuale complessiva di consumatori abituali di vino, negli anni è scesa di parecchio, con la differenza che in Francia verso i giovani si sta promuovendo l’uso moderato di vino, mentre in Italia nelle fasce più basse di età esso è praticamente una bevanda sconosciuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *