Idee

Come scattare foto perfette al mare

Come scattare foto perfette al mareMare è sinonimo di relax, vacanza, sole, abbronzatura, giochi e… naturalmente Instagram! Oggi è impensabile andare su qualsiasi spiaggia e sperare di non vedere smartphone puntati verso qualcosa da fotografare, perché è una speranza vana.

Costume, occhiali da sole e smartphone

In Italia la maggior parte delle persone ama la spiaggia, e fare fotografie in spiaggia. Del resto è quasi impossibile resistere alla tentazione di immortalare con smartphone e fotografare gli stupendi scenari marittimi che abbiamo la fortuna di avere, spiagge colorate, sabbiose o rocciose unite a mari nella maggior parte dei casi limpidi e cristallini. Foto da postare su instagram e – se ne si va particolarmente fieri – da stampare, grazie a tanti siti che oggi realizzano stampe a prezzi competitivi.

I possessori di Reflex, compatte professionali o cameraphone dalle foto stupende ameranno queste piattaforme digitali perché vedranno in esse la possibilità di stampare foto ritraenti bellezze naturali, giochi di luce e di colori. Attenti però: prima di tutto a non farvi rubare niente; e poi a non rompere i dispositivi perché non sono zone comode e agevolate come le città. E informatevi sempre bene sulle leggi, onde evitare di ricevere spiacevoli multe in caso fosse vietato fotografare in un determinato luogo.

Allora vediamo qualche consiglio utile.

Il punto migliore

Alcuni sostengono che le foto al mare siano tutte uguali, ma non potrebbe esserci nulla di più sbagliato. Bisogna andare oltre gli scatti e le apparenze, e alle solite banalità. Infatti le persone tendono a fotografare dalla riva verso il mare, ma più di frequente sono affascinanti gli scenari che guardano dal mare verso l’interno, anche per avere posizioni particolari.

Ad ogni modo, per ottenere una bella foto, bisogna sempre cercare qualcosa che desti l’interesse in chi guarderà lo scatto. E questo può essere la sabbia disposta in modo strano e particolare dal vento, le impronte, i bambini che giocano, l’acqua che arriva a riva.

Tempismo e orizzonte

Il momento migliore per fare fotografie sicuramente non è mezzogiorno o primo pomeriggio, quando la spiaggia è affollatissima. Sono molto suggestive le fotografie scattate al mattino presto o quando il sole è basso, anche perché sono momenti in cui la luce offre su un piatto d’argento effetti speciali molto particolari, che non otterreste nemmeno con la post produzione.

E poi, attenzione alle foto storte! Per mantenerle dritte, senza usare bolle o altro, affidatevi al mare: l’orizzonte marino è una linea perfettamente dritta.

Giocare con l’esposizione

Se andate in spiaggia molto probabilmente fa caldo e c’è un sole potente, per cui lasciando la fotocamera in automatico la tendenza è quella di sottoesporre la fotografia al fine di non avere immagini sparate. La spiaggia offre quindi l’opportunità di imparare a conoscere il dispositivo, giocando con i settaggi manuali che potrebbero farvi scoprire un vostro stile, o la preferenza per alcuni colori e tonalità. Un consiglio: non avete notato che i soggetti ripresi in spiaggia hanno sempre delle ombre in faccia, date dal cappello, al naso eccetera? È un problema che si risolve molto più semplicemente di quanto immaginiate: accendendo il flash!

Yes-Filter

Su Instagram hashtag sempre di tendenza è #nofilters. Ma in realtà, in spiaggia alcuni filtri possono fare la differenza, e questo non significa assolutamente distorcere la realtà. Per esempio i filtri UV sono molto utili perché proteggono l’obiettivo e limitano le tinte tendenti al blu tipiche delle foto al mare. E sono utili anche i filtri polarizzati che limitano i riflessi, aumentando nel frattempo il contrasto donando colori realistici e molto belli per foto con cielo azzurro e acqua del mare.

Infine, per un tocco più retrò, è il bianco e nero. Non usato in post produzione, ma applicato direttamente sulla macchinetta. Sulla spiaggia acquista molto più valore che in altre situazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *