Benessere

La scelta del materasso corretto per un buon riposo

La scelta del materasso Tammy per un buon riposoUn buon riposo è la migliore garanzia per affrontare la vita quotidiana in perfetta salute e con l’energia giusta. Dormire bene e serenamente aiuta il nostro corpo a rilassarsi e rigenerarsi in profondità e sostiene la nostra mente permettendole di recuperare lo stress giornaliero. Per questo la scelta del materasso corretto per un buon riposo è la strategia essenziale per essere sicuri di riposare bene senza affaticare il corpo. Consideriamo ad esempio che il nostro materasso deve accompagnarci nel sonno notturno, lungo mediamente dalle sei alle otto ore, accarezzando la nostra schiena, il nostro collo, ma anche la nostra testa e i glutei, insomma tutte quelle parti che spingono di più mentre siamo sdraiati. Se, quindi, il materasso è eccessivamente duro probabilmente non riposeremo al meglio e ci sentiremo un po’ “rotti” al risveglio, se invece è troppo morbido potremmo avere l’impressione di affondare nel materasso e di non avere il giusto sostegno mentre dormiamo. Le valutazioni da fare, insomma, sono molteplici, molto dipende dalla tipologia del materasso, dalle nostre esigenze ma anche dai gusti e dalle abitudini personali. Ma cerchiamo di capire meglio come scegliere il prodotto più adatto a noi.

La scelta del materasso, le abitudini

In genere un materasso a molle è quello che più facilmente ci verrà proposto al nostro acquisto. In questo caso il sostegno viene garantito da una serie di molle di forma elicoidale indipendenti l’una dall’altra e, di solito, piuttosto resistenti nel tempo. Il rivestimento delle molle può essere costituito da materiali diversi tra loro, dal lattice fino al cosiddetto memory foam. Va detto che un materiale non è di per sé migliore di un altro, ma sicuramente può essere più o meno adatto alle nostre abitudini ed eventualmente alle nostre esigenze. Ad esempio, per chi dorme supino si consiglia un materasso più rigido così da garantire alla nostra schiena il sostegno di cui ha bisogno per molte ore. Se invece si dorme sul fianco, un materasso più morbido sarà sicuramente più adatto a noi, così da non gravare sulla spalla su cui ci appoggiamo e non avere dolori al risveglio. In generale, comunque, il materasso migliore è quello che supporta in modo uniforme tutto il nostro corpo senza arrecarci problemi o dolori. A questo dobbiamo aggiungere che bisogna tener conto anche se soffriamo di qualche fastidio. Ad esempio, se abbiamo mal di schiena piuttosto spesso, sarà meglio cercare un materasso che ci aiuti a tenere ben dritta la colonna vertebrale durante il riposo, se invece abbiamo qualche problema alla circolazione, sarà più adatto a noi un prodotto meno rigido, in grado di accompagnare le forme naturali del nostro corpo senza gravare troppo. Infine, se soffriamo di allergie o di asma, scegliamo sempre un materasso anallergico così da scongiurare possibili reazioni fastidiose.

La scelta del materasso, le tipologie

Un altro discorso va fatto per le tipologie di materassi. Abbiamo fatto cenno a quelli a molle, tra i più diffusi e presenti sul mercato. Le molle sono una soluzione efficace per distribuire bene il peso del nostro corpo senza premere eccessivamente su un punto piuttosto che su un altro. Questa tipologia, inoltre, è anche appropriata per chi suda molto o si scalda eccessivamente durante la notte. Le molle, infatti, garantiscono una maggiore aerazione. I materassi in lattice sono, in genere, abbastanza duri e rigidi, garantendo anche una buona flessibilità e un buon adattamento alle forme del corpo. Il lattice è il materiale più adatto se ci muoviamo parecchio di notte e per chi soffre di allergie per la traspirazione che garantiscono. L’ultima novità nel campo dei materassi è il memory foam, un materiale molto amato da chi preferisce sentirsi avvolto dal materasso. In questo caso, infatti, è come se il materasso memorizzasse le nostre forme e ci abbracciasse durante il riposo notturno. Questi prodotti sono perfetti se ci muoviamo poco e, soprattutto, se siamo freddolosi. Inoltre, questo materiale è davvero molto resistente nel tempo. Quando si parla di memory foam, insomma, si parla in genere di materassi di alta qualità, come il materasso Tammy in memory ad esempio, particolarmente flessibili, resistenti e certificati.

L’ultima considerazione da fare in merito alla scelta del materasso migliore per noi è di scegliere il miglior compromesso tra qualità e prezzo. Risparmiare non deve essere, in questo caso, la nostra priorità, ma dobbiamo mettere al primo posto la salute e il nostro benessere. Cerchiamo anche, nei limiti del possibile, di provare il materasso prima di acquistarlo, per capire se abbiamo delle sensazioni immediate a caldo che possano aiutarci a capire se è il prodotto giusto per il nostro riposo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *