Tecnologia

Noleggiare un charter privato: quanto costa?

L’aereo privato rappresenta un vero e proprio status symbol per quei pochi fortunati che possono permettersi di possederne uno. Fino a qualche anno fa, infatti, viaggiare in un charter privato poteva sembrare un sogno praticamente impossibile.

Oggi, invece, tutto è cambiato ed è possibile noleggiare un charter privato grazie soprattutto alla maggiore accessibilità in termini economici. I motivi che possono spingere a noleggiare un aereo privato sono tanti, soprattutto perché permette di trascorrere una vacanza indimenticabile con panorami indimenticabili e possibilità di spostarsi velocemente da una località ad un’altra sono soltanto alcuni dei vantaggi che otterrete scegliendo questa tipologia di vacanza.

Girando in internet si possono trovare molte offerte, adatte a tutte le esigenze e per tutte le tasche. È possibile, infatti, trovare un volo privato da qualche centinaio fino a trentamila o più euro. Noleggiando un aereo eviterete, inoltre, le lunghe attese all’aeroporto, le problematiche della selezione bagagli e gli imprevisti dell’overbooking.

L’importante è affidarsi sempre a esperti del settore in grado di offrire un personale preparato vi possa soddisfare ogni vostra esigenza. Sotto quest’aspetto, esistono moltissime compagnie che percorrono anche tratte internazionali. Il prezzo del noleggio, ovviamente, dipende dalle distanze che si vogliono percorrere e dal tempo che si decide di usufruire dell’aereo privato.

Nel valutare il prezzo per il noleggio di un areo bisogna, inoltre, considerare anche il pilota e il personale di bordo. È praticamente impossibile che le compagnie aeree vi faccia partire senza. Inoltre, onde evitare spese inutili, è consigliato scegliere un aereo su misura per le vostre esigenze: se siete in quattro, è inopportuno noleggiare un aereo con capienza per otto persone.

Bisogna, inoltre, considerare anche eventuali costi aggiuntivi, come possono essere il costo per l’atterraggio e per il pernottamento del personale di volo. Inoltre, in alcune regioni si applicano anche delle tasse aeroportuali. Sono, quindi, questi i principali aspetti da valutare prima di partire per una vacanza con un jet privato.

Coi charter privati, ad esempio, è possibile viaggiare da Londra alla Corsica spendendo poco più di 2 mila euro, a patto di essere sette persone sul jet. Una cifra su per giù simile, in qualche caso pure inferiore a quella chiesta dalle compagnie di linea, ma che permette di beneficiare di tutti i comfort di un volo privato. Con il jet privato si può arrivare un po’ ovunque. Londra-Cannes costa circa 200 euro a persona, Londra-Parigi poco più di 150. Ma ci sono anche le lunghe tratte, in questo caso più costose: un volo da Londra a Hong Kong costa circa 3.500 euro a persona (a prezzo pieno si spenderebbe circa il triplo).

Gli affari d’oro si fanno prenotando l’aereo che altrimenti rischierebbe di viaggiare semi vuoto. Insomma, si tratta di una soluzione molto in voga negli ultimi anni che permette a tanti di volare in maniera comoda ed anche economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *