Hi-Tech

Quando gli oggetti diventano cimeli da conservare

Una delle più grandi passioni esistenti è quella del collezionismo. Questo perchè siamo spessi degli accumulatori seriali. Tendiamo a conservare gli oggetti del passato, magari per attaccamento o perchè immaginiamo che in un futuro più o meno lontano possano acquisire valore.

In cima alla lista di ogni collezionista che si rispetti ci sono i francobolli. Questi mantengono un cambio di prezzo medio attorno al 250% su 10 anni, un rendimento migliore di quasi qualunque altro investimento! Infatti, l’oggetto più di valore attualmente esistente in relazione al suo peso e volume è il francobollo. Un francobollo British Guiana One Cent Magenta recentemente è stato venduto per poco più di €7 milioni ($9,5 milioni). La chiave per l’investimento, comunque, è ovviamente l’individuazione di potenziali aumenti di valore.

Anche le monete rientrano nella classifica degli oggetti più collezionati al mondo. Queste sono sempre state molto ambite per la varietà, il volume e l’unicità dei pezzi stessi. Per fare una comparazione utilizzando gli stessi indici, maturano in valore una media del 220% in un periodo di dieci anni, quindi se trovi quella giusta e te la tieni stretta, un giorno potrebbe valere parecchio! Trattandosi di un mercato piuttosto consolidato, si tratta solo di scegliere con cura. Le monete che vale la pena collezionare potrebbero essere quelle non più in circolazione o commemorative, come la Kew Gardens 50p distribuita in onore del 250° anniversario dei Royal Botanic Gardens, per cui ne sono state coniate solo 210.000.

Chi, poi, non ha mai letto un fumetto? Magari di X-Men o Batman, oppure Capitan America o Tintin. Bene, è tempo di tirarli fuori e dar loro un’occhiata: grazie al successo cinematografico, tra le altre cose, i fumetti hanno fatto schizzare il loro valore alle stelle e chissà, potresti guadagnare un bel po’ di soldi! Prendi ad esempio Action Comics #1. Il suo prezzo originale al dettaglio quando fu distribuito nel 1938 era di 10 centesimi: adesso può raggiungere un prezzo di vendita di €3 milioni. Non tutti i fumetti vedranno un così drastico aumento di valore però, perciò cerca i numeri uno e i fumetti che hanno un ampio bacino di fan.

Altro grande must sono i modellini di automobili che sono aumentati di valore nel corso degli anni. Come ad esempio i Dinky Toys, visto che questi modellini di auto in scala sono stati venduti per cifre esorbitanti. Un furgone delle consegne dei primordi rosso e verde con il logo di un negozio di biciclette di Londra, acquistato per qualche centesimo a suo tempo, è stato venduto a circa €24.000 nel 1994.

Oltre a questi oggetti, ce ne sono tanti altri – di uso comune – che abbiamo imparato a conservare. Come ad esempio le vecchie macchine fax, sostituite ormai grazie ad internet dal fax online, oppure dal nostro primo telefonini o dalla nostra prima consolle. Tanti oggetti che hanno fatto la storia e di cui vogliamo tenere vivo il ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *